… e fu luce

foto di lampadina tratta dal web che andrà in disuso Questa volta il Romiti (vera e propria miniera di informazioni storiche sulla Numana del secolo scorso) ci prende per mano e ci porta alla scoperta dell' Impianto elettrico inaugurato appena un secolo fa. I numeri fanno sorridere, come pure i costi dell'epoca e il numero delle persone che ne usufruivano … ma la commozione c'è tutta :(.. anche perchè credo che mio nonno abbia vissuto almeno 34 anni a lume di candela :o e a pensarci oggi …
L’ impianto elettrico per luce e forza motrice a Numana e nei paesi limitrofi di Sirolo e Camerano, fu ideato e condotto a termine dalla Ditta Donzelli e C., con sede in Camerano. L’ impianto fu inaugurato il 25 agosto 1912. Nel 1922 tale Ditta vendette alla Società marchigiana di elettricità l' esercizio della zona, e questa Società lo gestì fino al 1924, quando passò all’Unione degli esercizi elettrici di Milano, che tuttora lo tiene. La corrente elettrica deriva dalle grandi centrali del Tronto - Bolognola - Acquasanta.Per il servizio d’illuminazione pubblica dispone di 2000 candele, suddivise in 60 lampade stradali. Si contano 246 abbonati per luce e 2 per forza motrice. Per i villeggianti si fanno abbonamenti speciali temporanei della durata da uno a tre mesi. Il numero di tali abbonamenti varia dai 20 ai 25.Il canone municipale nel 1926 fu di Lire 6.170,80.

Commenti

  1. Nipote Caprone21 aprile 2010 16:09

    Caprone di uno zio, potresti anche rispondere agli sms ... ;-)

    RispondiElimina
  2. divertiti ;-))) c'è nice in ansia ... con la besciamella ... ;-))

    RispondiElimina

Posta un commento

tra i post più popolari

I paccasassi

Parcheggiare a Numana d'estate

Balleri, curiosi frutti del Conero

Il Crocifisso di Numana

Mangiare diverso a Numana - La Torre street food