Bandiera blu

Sono state assegnate anche quest'anno le bandiere blu e come al solito la nostra regione ha fatto la sua parte piazzandosi seconda a pari merito con la Toscana e dietro alla Liguria. Non mi interessa il metodo con il quale vengono assegnati questi riconoscimenti e dico solo che nella comune accezione essa significa un mare pulito e cristallino e poco invece interessano alla gente comune i cosiddetti servizi "ecocompatibili" che fanno parte dei vari parametri. E in quest'ottica va tutta la mia solidarietà alla Sardegna che si piazza ultima pur rappresentando le "Maldive" d' Europa e aggiungo un detto comune a molti sardi conosciuti negli anni i quali affermano che sono soliti fare il bagno in mare solo quando riescono a vedersi i piedi. Ora in Adriatico dalle 9,00 del mattino in poi comincia ad essere difficile vedersi i piedi e dalle 12,00 con la "maretta" che smuove il fondale è addirittura arduo vedersi le altre parti del corpo. Ribadisco quindi tutta la mia solidarietà alla Sardegna e l'assoluto disinteresse a questo modo di operare del FEE (Foundation for Environmental Education).

(ANSA) - ANCONA, 11 MAG - Con 16 Bandiere blu, le Marche sono la seconda regione in Italia (a pari merito con la Toscana) per qualita' del mare e delle spiagge. Prima e' la Liguria, che ha conquistato 17 vessilli sul totale di 213 bandiere assegnate oggi a Roma dalla Fee. Fra le new entry Portonovo, grazie agli ultimi interventi di adeguamento fatti dal Comune di Ancona. Queste le 16 bandiere: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo (Pesaro Urbino); Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Porto Potenza Picena, Civitanova Marche (Macerata); Porto Sant'Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno).(ANSA).

Commenti

tra i post più popolari

Balleri, curiosi frutti del Conero

I paccasassi

Il Crocifisso di Numana

Multe estive a Numana

Le fisarmoniche Frontalini