Sirolo attraverso i tempi

Una bella pagina di storia locale tratta dal libro Sirolo attraverso i tempi di Bruno Bambozzi e segnatamente al periodo che vide i due comuni di Sirolo e Numana aggregati assieme …
Fusione e separazione dei Comuni di Sirolo e Numana
La vicinanza dei due Comuni, la modesta superficie territoriale, delI’uno e deII’a|tro, la consistenza della popolazione, i costi dei servizi, avevano spinto Sirolo e Numana alla costituzione di un Comune unico nell’anno 1927. Ben presto, però, la rivalità, l’ orgogIio, la brama per l'indipendenza e per |’autonomia dei due paesi determinarono la scissione. L‘argomento, anche se aII’ apparenza un po’ arido, è ugualmente interessante dal punto di vista storico-politico, avendo creato per alcuni anni dissidi tra le popolazioni delle due comunità. Le notizie le riportiamo integralmente come le abbiamo attinte in alcuni manifesti di una collezione privata.
In data 6 novembre 1927 il Podestà di Numana geom. Angiolo Giabbani, faceva affiggere un manifesto che qui di seguito trascriviamo:

Comune di Numana
Circolano voci propalate ad arte per creare malcontenti secondo le quali i Comuni di Sirolo e Numana verrebbero riuniti, con danno e menomazione degli interessi e del prestigio di Sirolo. Mentre avverto che nulla di concreto esiste circa la fusione dei Comuni di cui si occupano direttamente le gerarchie provinciali, assicuro che, nel caso l’unione dovesse verificarsi, saranno pienamente salvaguardati i diritti e gli interessi di ciascuno Ente e delle rispettive popolazioni. Diffido esplicitamente, coloro che mettono in malafede tali voci in circolazione, con avvertimento che si stanno compiendo indagini per la loro identificazione e che verranno senz’altro deferiti alle autorità giudiziarie per rispondere dei reati di sobillazione pubblica e tentativo di sovvertimento.
Il Podestà Firmato Angiolo Giabbani

ln data 18 Aprile 1928...

Comune di Numana
Cittadini, con Regio Decreto 15 marzo 1928, pubblicato nella gazzetta ufficiale, è stata disposta la unione dei due Comuni di Numana e Sirolo in un unico Comune denominato "Numana". Il Governo nazionale, provvido interprete delle reali necessità dei nostri paesi, intende che tale unione debba essere produttiva di benefici e di progresso per le due cittadinanze. Invito pertanto ad accogliere tale provvedimento con disciplina e con compiacimento, assicurando che da parte delle competenti autorità verranno adottati tutti i provvedimenti necessari a soddisfare, nel miglior modo, le giuste esigenze della collettività. Debbo peraltro avvertire che non verranno ammesse e neppure tollerate inconsulte agitazioni di fazioni e che, a carico di essi verranno provocati provvedimenti di rigore da parte dell’autorità di P.S. ove non ricorrono gli estremi per deferirli alle Autorità Giudiziaria.
Il Commissario Prefettizio Firmato Angiolo Giabbani

In data 24 novembre 1945 con delibera di Giunta N. 100 veniva inoltrata domanda di ricostituzione del Comune di Sirolo sentiti gli organi competenti dell'epoca Assessori:
Granati Aurelio, Marchetti Alfredo, Dubini Umberto, Menghini Vincenzo,
il Sindaco: Antonio Maggi.
In data 16 settembre 1946 ne avveniva la regolare divisione che rimaneva poi per sempre. Tratto da "Sirolo attraverso i tempi" di Bruno Bambozzi

E oggi una, Numana, fa parte dell'Associazione Riviera del Conero, l'altra, Sirolo, ne è uscita. Tra i due comuni non c'è soluzione di continuità né contiguità ma c'è ancora il campanile, uno antico e caratteristico ancora ben saldo a Sirolo e un' altro futuristico negli anni '60 che sovrasta la nuova chiesa a Numana e questa è la storia recente di un paese "diviso in due" o di due paesi che in pratica ne fanno uno.

Commenti

tra i post più popolari

Balleri, curiosi frutti del Conero

I paccasassi

Il Crocifisso di Numana

Multe estive a Numana

Le fisarmoniche Frontalini