Santa Barbara Benedetta ...

liberaci dal tuono e dalla saetta
foto realizzata da Daniele A.

così a Lei si rivolgono ancora i credenti che la venerano come Santa protettrice contro i fulmini e le morti violente ed improvvise. E' anche la protettrice e Patrona dei Marinai della Marina Militare d' Italia. A casa mia è sempre stata oggetto di culto e rispetto viste le tradizioni marinare di famiglia. Mio padre le ha dedicato questa poesia in una delle ricorrenze conviviali della locale A.N.M.I. e voglio sottolineare le ultime righe di questa poesia scritte nel pieno della conflittualità sociale dei turbolenti anni '70:


Oh! Santa barbara che oggi sai chì cun no'
Apre le recchie e scolta st’uraziò:
“Te che ce salvi dalla polvera e dai schioppi
levece la polvera dai occhi

Quella no, quella nun spara
Ma ce fa fa' sempre a cagnara!

a quarant'anni di distanza sembra che nulla sia cambiato nella travagliata vita politica e sociale ... 
oh Santa Bà è ora che ce 'scolti?? .... o forse t'emo pregato troppo pogo .. 


Commenti

tra i post più popolari

Balleri, curiosi frutti del Conero

Le feste in casa degli anni '60

I paccasassi

Il Crocifisso di Numana

Paccasassi numanesi