Pulizie pasquali per il litorale

Pasqua a Numana
Sono iniziati i preparativi per riportare le spiagge ad un livello accettabile per la prima ondata di turisti nel prossimo ponte pasquale. Alcuni tratti sono stati passati al rastrello e il materiale, quasi tutto legnoso è stato accatastato pronto, credo, per essere portato in discarica. Una volta si bruciava ma oggi credo che si rischi l'ergastolo in linea al dettato ambientalista che ha ormai raggiunto in Italia, in alcuni casi e soggetti, livelli di talebanizzazione incredibile e diciamolo insopportabile. Fatto salvo l'amore e la cura per la Natura.
Eh ma tu tiri il sasso e nascondi il dito!
Beh se vuoi ti spiego il perché di quella parola "talebano" dovuta al fatto che in diverse occasioni mi sono imbattuto, in quella fucina di sciocchezze che è Facebook, in gente che si augurava l'estinzione dell'umanità per la sopravvivenza degli animali e dell'ambiente. Se permetti assai diversi dal sottoscritto e molti altri che oltre alla natura amano e con più forza gli esseri umani.
Hai capito signora mia 'ndò semo arivati?
Ecco perché ho voluto mettere in guardia sul fatto che forse oggi a brugià i pajari se rischia un bel po'.
Pasqua a Numana

Pasqua a Numana

Pasqua a Numana

Pasqua a Numana
per capire meglio quanta roba c'era in inverno potete dare un'occhiata
a questi due post correlati:

Commenti

Post popolari in questo blog

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Eravamo in 3 milioni nel Settembre 1971