Sfratti naturali

casetta per gli uccelli
Aveva resistito addirittura al nevone del febbraio 2012, una casetta in compensato marino, usato proprio per le sue caratteristiche di tenuta all'acqua, progettata e costruita da mio cugino Ciucciù, era dimora e rifugio per tanti uccellini che vi trovavano riparo e cibo per aiutarli a passare le intemperie invernali. Ma nulla ha potuto contro i forti venti degli ultimi giorni. Avanti negli anni e con evidenti acciacchi ha mollato dopo anni di onorata ed apprezzata attività.
casetta per gli uccelli
C'era un qualcosa di strano comunque nell'aria, un qualcosa che ultimamente l'aveva trasformata in una sorta di lugubre catapecchia, avendo notato che gli uccellini se ne stavano alla larga. Il tetto che aveva retto pesanti coltri di neve e pioggia battente, scoperchiatosi, ha svelato al suo interno il motivo di questo abbandono. Era stata occupata abusivamente e senza tanti complimenti, un po' come succede tra gli umani stando alle molte cronache ultime sull'argomento. Famiglie di vespe vi si erano insediate e ovviamente spaventando gli altri piccoli volatili.
casetta per gli uccelli
Nel video testimonio l'accaduto e pur dispiaciuto della sua dipartita, voglio ricordarla così come documentato dalle foto, forte e sprezzante del gelo e del peso sulle spalle. Ciao casetta dolce casetta!!


Iscrivetevi al mio canale Youtube se vi fa piacere c'è tanta robina e molti video divertenti di cucina col sottoscritto ai fornelli spesso aiutato dalla fedele gattina e col nome di battaglia di CuòConero

Commenti

tra i post più popolari

I paccasassi

Parcheggiare a Numana d'estate

Balleri, curiosi frutti del Conero

Il Crocifisso di Numana

Mangiare diverso a Numana - La Torre street food