Marcellino lo scoiattolino

Marcellino lo scoiattolino di Marcelli
Stavo percorrendo a piedi Via Macerata in quel di Marcelli, direzione sud, quando dalla mia destra sbuca fuori un animaletto che furtivo mi attraversa la strada. Sulle prime penso a un ratto. Mai avrei immaginato di trovarmi di fronte uno scoiattolo. Si ferma, io mi fermo, mi guarda con fare incuriosito e io altrettanto. Poi scavalca la rete di recinzione e sale sul primo albero di un giardinetto che ne contiene 4. Si affaccia dalla sommità e mi guarda buffo e furbetto. Ho appena il tempo di realizzare che debbo filmarlo o meglio che già avrei dovuto farlo. Metto mano quindi al telefono e la piccola peste è già scesa per salire sul prossimo albero. Da qui inizia il video col piccoletto che sale e scende i rimanenti restando poi sull'ultimo appollaiato e coperto. Sarà per un' altra occasione sperando di essere più pronto con i potenti mezzi che abbiamo a disposizione noi umani moderni. Ma una domanda sorge d'obbligo, essendo stato contattato da un' Università giorni or sono per il mio video sul Granchio Blu e a proposito della biodiversità che  interessa i loro studi. Ovvero come questo animaletto, sconosciuto dalle nostre parti, sia potuto arrivare. Come è stato introdotto. Se è arrivato da solo seguendo percorsi naturali di migrazione o come un semplice turista che vuole godersi le nostre spiagge in procinto e in parte pronte a ricevere i bagnanti.  


Commenti

Post popolari in questo blog

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Eravamo in 3 milioni nel Settembre 1971