Un po' di numeri .. secessionisti e considerazioni finali

18.050 cittadini dovranno cambiare indirizzo con tutta una serie di adempimenti a documenti e quant'altro e la superficie "sottratta" (ma attenzione, democraticamente così come usa nello sciocchezzaio politico nazionale) alle Marche, che a questo punto farebbero bene a cambiare nome per la vergogna, ammonta a 32.820 ettari, mica bruscolini ..
Per la vergogna dicevo, perchè se una simile fetta di territorio passa da un' altra parte è segno che non si è gestita adeguatamente.
E' apparso tardivo il tentativo di ostacolare i secessionisti e nella faccenda hanno giocato un ruolo ambiguo a favore anche forze politiche che altrove si sono battute per evitare simili situazioni e mi riferisco ad Asiago dove il colore politico accennato si è mosso in modo diametralmente opposto a quanto fatto nelle Marche .. rosse di vergogna.
Dal canto suo il governatore Spacca, un nome un destino, nel senso che sotto la sua egida ha preso corpo .. l'egira  ovvero la regione si è .. spaccata ha detto:
"se il Parlamento ha deciso così è inutile ricorrere alla Consulta" però si dice preoccupato dei costi derivanti dai trasferimenti patrimoniali; penso solo a quanto può valere il castello di San Leo e allora adesso chi paga?? Niente paura arriverà un Commissario (Montalbano??) nominato dal Ministero degli Interni entro il corrente mese di agosto.

Augurandomi che quanto accaduto crei un effetto domino senza fine nella speranza che questa Italia imbolzita e INVORNITA, per dirla alla romagnola, si svegli finalmente dal torpore che troppo buonismo politichese l'ha indotta.
Avrebbe bisogno di un principe che con un bacio la destasse e la facesse tornare bella come un tempo ..... vi lascio liberi di interpretarla come meglio volete ..
dal canto mio in segno di protesta cambio da oggi il nome del blog e aggiungo la parola magica
Arizona

Commenti

tra i post più popolari

I paccasassi

Parcheggiare a Numana d'estate

Balleri, curiosi frutti del Conero

Il Crocifisso di Numana

Mangiare diverso a Numana - La Torre street food