Destini incrociati


a volte è strano come i destini di uomini e animali
si intersechino per strade diverse e intraprese
senza conoscerne la meta finale
il caso
si dice
ma qualcuno asserisce che ci sia una regola 
all'insieme di tutti gli eventi inevitabili che accadono
in una linea temporale soggetta alla necessità ...
siamo artefici del nostro destino??

continua a farti queste domande cliccando il
link sottostante e godendoti le altre foto
che forse aiutano a riflettere





forse non si sono incontrati stavola
e ognuno andava per la strada sua, predatore e preda,
in spazi temporali differenti



ma non bisogna mai disperare
perché torna sempre il sereno


la natura ha le sue regole



e il peggiore predatore di essa e di sé stesso è sempre l'uomo

Commenti

  1. giuste riflessioni zio ... ma il pennuto poi è finito in pentola?

    RispondiElimina
  2. ahahaha
    a me ha colpito la leggerezza del gatto che sembra volare sulla neve e ti assicuro che era soffice quando ho scattato le foto

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post. In effetti fa riflettere la leggerezza delle orme lasciate dagli animali, predatori o prede che siano, i quali vivono in armonia con la natura e le sue regole, mentre l'uomo, protagonista invisibile dell'ultima foto, ha sconvolto con il suo passo pesante e devastatore tutto l'incanto di una coltre immacolata e intatta. Gli alieni su questo pianeta siamo noi.
    Nicoletta

    RispondiElimina
  4. Probabilmente l'uomo era con la panza piena e con passo lento da camminata digestiva ...

    RispondiElimina
  5. Più che un uomo era uno yeti!
    Nicoletta

    RispondiElimina

Posta un commento

tra i post più popolari

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Il Crocifisso di Numana

La festa di Cristo Re ... prologo

Le fisarmoniche Frontalini