Oggi è San Giovanni Battista

Giovanni Battista - Wikipedia: "San Giovanni Battista (venerato da tutte le chiese cristiane e santo per tutte quelle che ammettono il culto dei Santi) è una delle personalità più importanti dei Vangeli, e la sua vita e predicazione sono costantemente intrecciate con l'opera di Gesù. Insieme a quest'ultimo, Giovanni Battista è presente anche nel Corano, come uno dei massimi profeti che precedettero Maometto.Fonte principale sulla vita e la figura del Battista sono i Vangeli. Essi affermano che era figlio di Zaccaria e di Elisabetta e fu generato quando i genitori erano in tarda età. La notizia, di per sé non inverosimile, è interpretabile come a sottolineare l'eccezionalità del personaggio (figli di genitori anziani furono anche Isacco, figlio di Abramo, e, secondo tradizioni tarde, la Vergine Maria). La sua nascita fu annunciata dallo stesso arcangelo Gabriele che diede l'annuncio a Maria; quando questa andò a visitare Elisabetta, il nascituro balzò di gioia nel ventre materno. Per aver conosciuto direttamente Gesù, e per averne annunciato l'arrivo ancor prima che questi nascesse, Giovanni è ricordato come 'il più grande dei profeti'. Luca lo colloca in un quadro storico ben preciso, donandoci nomi e cognomi dei protagonisti politici di quel tempo (Luca 3,1-2), riconducibile al periodo corrispondente agli anni 27 e 28 dell'era volgare, anno decimo quinto dell'impero di Tiberio.
A Numana è venerato come Patrono ex-aequo con Cristo Re per via del SS Crocifisso esposto nella chiesa del paese, meta di numerosi pellegrinaggi nonché miracoli come testimoniavano i tanti ex-voto dietro all'altare della vecchia chiesa e oggi scomparsi??
Tornando a San Giovanni, Numana ne celebra i natali al contrario del vicino Camerano che ne celebra la morte il 29 agosto e una volta coincideva con l'inizio dei bagni quando la gente del posto passata la mezzanotte si recava in spiaggia per bagnarsi con l'acqua ritenuta benedetta.
Da qualche tempo il parroco Don Mario (grand'uomo e cameranese di nascita) ha reintrodotto la vecchia usanza del luogo (gli si renda merito) di celebrare una messa in spiaggia prima del sorgere del sole; purtroppo quest'anno non c'è stata la solita affluenza causa freddo e cattivo tempo, solo pochi valorosi hanno presenziato alla funzione celebrata da Don Mario e Don Aldo della vicina Camerano unita, come detto, nella commemorazione dello stesso Santo.
Dopo la messa in genere ci si va a bagnare in acqua e Don Mario battezzava alla grande i bimbi proprio nell'acqua di mare nelle passate manifestazioni, pratica poi "sconsigliata" dal vescovo a causa di una moda che stava contagiando tante famiglie provenienti da altre parti d'Italia, magari attirate solo dal rito "particolare" e dimentiche dell'impegno che una famiglia si assume nei confronti dei propri figli battezzati ...
giusto, sbagliato?? che volete che vi dica non spetta a me .. solo che io avrei continuato perchè era uno spettacolo vedere battezzare in quel modo: di gioia e di fede

Commenti

Post popolari in questo blog

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Eravamo in 3 milioni nel Settembre 1971