Si passava allegramente una serata

foto tratta dal web puramente indicativa
Teatrino
 
tratto dai racconti del Romiti 
 
 
 
 
 
Parliamo di reminiscenze. Parecchi anni addietro, durante la stagione balneare, riducevasi a teatro l’ aula grande delle scuole, e in esso fu passata allegramente più di una serata. Qualcuno ancora ricorda i balletti, degli alunni delle scuole, le commedie dei dilettanti, le macchiette di Gramignani, i monologhi per bambini del prof. Romiti.
Più tardi l'ambiente parve piccolo per il pubblico che vi accorreva, ed entrato il Municipio in possesso dell'ex Palazzo vescovile, un ampio locale a pianterreno fu destinato a teatrino. Ne curarono l’ esecuzione alcuni bagnanti, tra i quali ricordiamo i sigg. Dino Bresciani di Roma e l' ing. Augusto Romiti di Osimo, che dipinsero sipario e scenari.
Anche in questo teatrino furono date rappresentazioni drammatiche, spettacoli di varietà, conferenze. Ma anche esso oggi è nel numero delle memorie. Ora il suo posto è stato preso, come abbiamo detto a suo luogo, dal Teatrino della Fenice che basta ai bisogni di Numana e corrisponde egregiamente al suo scopo.

Commenti

Post popolari in questo blog

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Eravamo in 3 milioni nel Settembre 1971