Sdegno - inconcepibile atto vandalico

E' stato profanato il Sacrario del monte Serra che raccoglie anche le spoglie del nostro concittadino nonchè amico di infanzia Silvio Massaccesi. Ne sono stato portato a conoscenza dai familiari e credo di interpretare i sentimenti di tutta la popolazione numanese unendomi allo sdegno per simile atto vandalico nonchè vigliacco. Mi verrebbe da dire che la mamma degli imbecilli è sempre incinta ma mi rendo conto che è solo un eufemismo non certo atto a comprendere una simile azione. Sembra che oltre a rompere i vetri, si siano impossessati di una sciabola appartenente ad uno dei cadetti caduti e che si è accorto del fatto un podista che stava correndo nei pressi. Alla famiglia Massaccesi e a tutte le famiglie dei Caduti vadano i sensi della più totale solidarietà unita al più profondo disprezzo nei confronti degli autori di siffatto crudele ed efferato gesto.


foto tratta dal blog La voce del marinaio

ricordo agli "eroi" del gesto che Silvio come gli altri hanno perso la vita
a vent'anni nel fiore della loro esistenza in un tragico "volo d'addestramento"
e che hanno spezzato con la loro scomparsa inesorabilmente il cuore dei 
propri familiari i quali ancora non riescono a darsi pace e che questa vostra 
impresa reca ancor più dolore a costoro che ne soffrono da 30 anni

VERGOGNA

Commenti

Post popolari in questo blog

I paccasassi

Balleri, curiosi frutti del Conero

Eravamo in 3 milioni nel Settembre 1971